Idee per questo periodo. 5. Lamentarsi.

– prima parte

In questo periodo non mi sono lamentata abbastanza.
Sono entrata nel periodo di ‘fermo’ senza battere ciglio, ho cambiato la mia giornata, le mie abitudini, ma poi non così tanto, mi sembrava, ma poi non per molto…
E davvero, mi sono lamentata poco. Ma mi sono arrabbiata spesso e forse non l’ho detto.
Giovedì pensavo di scrivere proprio a questo proposito, per la rabbia che mi sono portata a casa. Non uscivo da una settimana, e sono uscita per la spesa. Avevo la giacca, la sciarpa, la fascia, la mascherina e le scarpe invernali; sono tornata sudata, infastidita, innervosita, e non solo per il tempo impiegato a entrare nel supermercato, non solo per la coda, non solo per i grattacieli e le barriere di uova di Pasqua che riducono lo spazio in lunghi corridoi a senso unico, non solo per la gente davanti agli scaffali con la faccia di chi sta vedendo tutto per la prima volta e cerca di capire a cosa servano gli yogurt con lo 0,1% di grassi. No. Per gli anziani.
Sì, perchè appena entrata in coda li ho visti quei due davanti a me, che potevano avere l’età dei miei, che avevano due carrelli, ma che erano lì INSIEME. Guardavano le piante e la terra per fare l’orto, al supermercato. Ma poi mi hanno lasciata passare quando era il turno di uno dei due e hanno farfugliato qualcosa alla guardia: ‘No, ma passi pure lei, io, noi.. no, ma vada..’. Almeno hanno i carrelli separati, mi sono detta, vai avanti. Ma all’angolo eccoli, li ho visti di nuovo, questa volta la ragazzina con il nonno. Fanno marcia indietro in mezzo al pesce fresco e bisbigliano da un carrello all’altro. Vai avanti che sei già sudata, va. Ma ai surgelati ecco la coppia, che svolta lì, in zona protetta. Lui con il carrello pieno di casse d’acqua e lei con il resto della spesa. Ma voi non dovevate essere a casa? PERCHÉ SIETE QUI?? Fingendo di non conoscervi magari, e poi tornando a casa insieme! Centosettantanove anni in due, ci scommetto.
E NOI INVECE A FARE LA SPESA UNO PER VOLTA E IN CODA, PERCHÉ AVETE RIEMPITO IL SUPERMERCATO, A COPPIE!

continua…


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...